Partecipare agli eventi locali per celebrare il proprio territorio

In un mondo che chiama a sfide globali, Cielo e Terra è sempre presente nelle occasioni dedicate alla cultura e al gusto dell’area in cui opera quotidianamente 

Per una realtà storica come Cielo e Terra, frutto ed espressione di una comunità che dalla vite ha saputo trarre una forma di comunicazione, attraverso il vino, della propria identità, partecipare agli eventi locali è un modo per celebrare il territorio e il suo carattere unico. Ogni situazione è un’opportunità per gustare i sapori caratterizzanti del luogo e rafforzare quel rapporto speciale che lega la cantina alle persone che lo abitano.

Gli eventi locali sono spesso il cuore pulsante di un territorio. Sono manifestazioni di orgoglio e appartenenza, un’occasione per celebrare ciò che rende un luogo unico e farlo conoscere a chi vi prende parte.

Il vino è spesso una parte essenziale di questa esperienza, una finestra sul territorio, catturando il terroir e la storia in ogni sorso. Nascono così le partecipazioni di Cielo e Terra a Miti & Mete 2023, con la mostra organizzata dall’Associazione Culturale di Arzignano iniziata lo scorso settembre, piuttosto che alla Sagra di Montorso, tra piatti tipici e momenti musicali.  

Le persone che vivono in un determinato territorio sono i custodi della sua cultura, per cui la presenza della cantina Cielo e Terra contribuisce a rafforzare il senso di appartenenza e di comunità per una realtà attiva da oltre un secolo.

E’ stato così anche lo scorso settembre per ViWine Festival, l’evento sul vino della Città di Vicenza, lo scorso settembre, dove Piazza dei Signori ospita la grande manifestazione delle eccellenze vinicole e gastronomiche locali, permettendo di degustare i vini dell’area vicentina e assaggiare piatti gastronomici della tradizione veneta. 

Non da meno, a ottobre, la presenza a Gustus – Vini e Sapori di Vicenza al Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo” per un fine settimana da ascoltare e degustare tra banchi d’assaggio dei produttori delle DOC Colli Berici, Vicenza e Gambellara con degustazioni libere allietate da brani jazz eseguiti degli studenti del Conservatorio.

Un piacere per il palato e per le orecchie, ma anche per la vista con l’adesione alla Giornata delle Ville Venete, sempre a ottobre, presentando Villa da Porto “La Favorita”, Monticello di Fara a Sarego 21/10 come nuova sede dell’azienda Cielo e Terra Spa, con focus sulle ville palladiane.